Maternità

Salute della donna e del nascituro, interventi, sostegno, consulenza individuale ostetrica, ginecologica, educativa, psicologica e sociale, presa in carico, preparazione alla nascita, adozioni, Ivg, riconoscimento e non riconoscimento del figlio, …

Approfondisci qui

Consultori familiari

per maggiori informazioni clicca QUI

  • Interventi a tutela della salute della donna e del nascituro;
  • Interventi al fine di promuovere o prevenire la gravidanza;
  • Interventi di consulenza e presa in carico relativamente a problemi determinati da relazioni familiari difficili;
  • Interventi su mandato degli organi giudiziari;
  • Interventi sul territorio, con la popolazione, nelle scuole, ecc …

Percorso nascita

per maggiori informazioni clicca QUI

Il Percorso Nascita rappresenta un’opportunità per mamme e papà, insieme ai loro bambini, di condivisione e di confronto in gruppo, individualmente con gli operatoridel consultorio familiare sull’esperienza di diventare genitori.

Centro adozioni

per maggiori informazioni clicca QUI

L’Equipe del Centro Adozioni, formata da Assistenti Sociali, Psicologi ed Educatori, accompagna i genitori adottivi sia nel periodo che precede l’adozion esi anel periodo successivo all’arrivo del bambino.

Area Quattordici Ventidue

per maggiori informazioni clicca QUI

A volte crescere è faticoso, difficile, ci si può sentire confusi. Il Consultorio Giovani, Area Quattordici Ventidue, rappresenta uno spazio in cui trovare degli operatori preparati e disponibili all’ascolto di adolescenti nella fascia d’età che va dai 14 ai 22 anni per offrire un confronto sulle emozioni, l’affettività, la sessualità, la relazione con i coetanei, con gli adulti e con se stessi.

Percorso affettivo e sessuale

per maggiori informazioni clicca QUI

Il Servizio di Educazione Affettiva e Sessuale, propone itinerari educativi diversificati, per supportare interventi che hanno lo scopo di favorire le conoscenze, il dialogo, il confronto sulle tematiche della crescita e dello sviluppo affettivo sessuale.

Spazio genitori separati

per maggiori informazioni clicca QUI

Lo Spazio Genitori Separati rappresenta il luogo nel quale ogni coppia può trovare aiuto e sostegno per conoscere e capire il percorso che sta affrontando e che inevitabilmente porterà a cambiare il modo di essere genitore.

Spazio donna immigrata

per maggiori informazioni clicca QUI

Lo Spazio Donna Immigrata rappresenta l’opportunità per le donne che provengono da altri Paesi, in particolari situazioni di difficoltà ed emarginazione, di ottenere aiuto per affrontare le problematiche nell’ambito della tutela della gravidanza, del controllo delle nascite e dell’inserimento sociale, nel pieno riconoscimento dei diritti di ognuno.

Spazio famiglie

per maggiori informazioni clicca QUI

E’ un centro per le famiglie, un luogo nel quale le famiglie possono incontrare altre famiglie con le quali condividere la propria esperienza di adulti e di genitori e per favorire il gioco, la socialità e la creatività dei propri bambini.

Non riconoscimento del figlio

per maggiori informazioni clicca QUI

La legge italiana riconosce alla donna tre diritti

  • il diritto alla scelta sul riconoscimento: ogni donna ha il diritto di scegliere se riconoscere come figlio il bambino da lei procreato.
  • il diritto all’informazione: ogni donna può ottenere assistenza psicologica e sanitaria prima, durante e dopo il parto, unitamente ad ogni genere di informazione che possa prospettare soluzioni realizzabili sia nel senso del riconoscimento che del non riconoscimento.
  • il diritto al segreto del parto.

Interruzione volontaria di gravidanza

per maggiori informazioni clicca QUI

La legge 194, quella che dal ’78 ha reso legale l’interruzione volontaria di gravidanza, ha garantito alle donne la possibilità di effettuare l’aborto in condizioni sicure dal punto di vista sanitario, abbattendo in maniera quasi assoluta l’incidenza della mortalità legata alle complicanze dell’intervento, le infertilità secondarie e le altre penose conseguenze fisiche derivanti dalle condizioni spesso spaventose in cui venivano praticati gli aborti clandestini.

Gravidanza a rischio

per maggiori informazioni clicca QUI

La Lavoratrice, qualora presenti gravi complicanze della gravidanza o preesistenti forme morbose che si presume possano essere aggravate dallo stato di gravidanza, indipendentemente dal lavoro svolto, ha diritto all’astensione obbligatoria dal lavoro per gravidanza a rischio.

 

Per informazioni su diritti lavoratrice consulta “Lavoro e Formazione”

E per informazioni su Congedi consulta “Conciliazione vita – lavoro”

Associazioni, enti e realtà territoriali