4 dicembre 2018 | Posted in Notizie

I negoziati per la Brexit

Cos’è successo e cosa c’è di nuovo?

Il 23 giugno 2016 i cittadini del Regno Unito hanno votato per lasciare l’Unione Europea e il 29 Marzo 2017 il Regno Unito ha notificato formalmente al Consiglio, la propria intenzione di lasciare l’Unione Europea ex art. 50 del Trattato di Lisbona.

La Commissione è stata scelta come negoziatore dell’Unione e l’Istituzione ha nominato Michel Barnier come capo

negoziatore. Per garantire l’assoluta trasparenza durante il corso delle negoziazioni, la Commissione ha avuto un costante scambio e dialogo con Consiglio e Parlamento Europeo. Le linee guida della negoziazione sono state indicate in seno a un Consiglio europeo straordinario, con i leader di tutti e 27 i Paesi, il 29 Aprile 2017. In questo contesto è stata sottolineata la volontà di mantenere dei rapporti di partenariato con il Regno Unito, pur chiarendo che i diritti e vantaggi per un paese non membro non possono essere uguali a quelli di un paese membro.

La prima fase dei negoziati

Il 22 Maggio i 27 leader dei Paesi UE hanno autorizzato l‘apertura dei negoziati.

Lo scopo della prima fase è stato quello di garantire chiarezza e certezza giuridica e regolare l’uscita del Regno Unito dall’UE.

Il focus della prima fase dei negoziati sono stati:

il confine con l’Irlanda del Nord

Problematiche relative ai diritti dei cittadini

L’accordo finanziario

Altre questioni relative alla separazione.

L’8 dicembre la Commissione europea ha raccomandato al Consiglio europeo (articolo 50) di concludere che sono stati

compiuti progressi sufficienti nella prima fase dei negoziati sull’articolo 50 con il Regno Unito.

La valutazione della Commissione si basa su una relazione congiunta concordata dai negoziatori della Commissione e del governo del Regno Unito, approvata dal Primo Ministro Theresa May nel corso di un incontro con il Presidente JeanClaude Juncker.

La seconda fase dei negoziati

Il 29 Gennaio 2018 , i 27 ministri hanno adottato delle delle direttive di negoziato dando i dettagli della loro posizione nel periodo di transizione.

Il 14 Novembre 2018 la Commissione ha raccomandato al Consiglio europeo (articolo 50) di concludere che sono stati compiuti progressi decisivi nei negoziati sul ritiro del Regno Unito dall’Unione Europea, permettendo così di portare a termine i negoziati sull’accordo di ritiro e avviare il passo successivo.

I negoziatori hanno inoltre concordato uno schema della dichiarazione politica sulle future relazioni UERegno Unito.

Fonti: La Brexit in fasi ;

 

 

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]