3 Novembre 2020 | Posted in Diritti Fondamentali, Notizie

© Copyright Commissione europea 2020

“La situazione relativa alla COVID-19 è molto grave. La risposta dell’UE deve essere più forte. Oggi variamo ulteriori misure di lotta contro il virus che vanno: da un maggiore accesso ai test rapidi all’agevolazione degli spostamenti in sicurezza, in caso di necessità, passando per la preparazione delle campagne di vaccinazione. Invito gli Stati membri alla massima collaborazione. Agendo oggi con coraggio contribuiremo a salvare vite umane e a proteggere posti di lavoro. Nessuno Stato membro uscirà in sicurezza da questa pandemia se non insieme a tutti gli altri.”

Ursula Von Der Leyen, Presidente Commissione Europea

Sono passati quasi nove mesi da quando l’Organizzazione mondiale della sanità ha proclamato la COVID-19 grave emergenza di sanità pubblica che richiede un impegno globale. L’Italia e l’Europa si sono dovute mettere alla prova e adattare ad una situazione senza precedenti. Ora come ora, la cooperazione tra gli Stati Membri gioca un ruolo fondamentale nell’affrontare la pandemia.


La Commissione ora ha avviato una serie di azioni per affrontare la riacutizzazione del Coronavirus. Tali misure sono mirate non solo a limitare la diffusione del virus e a rafforzare la resilienza del mercato interno, ma anche a comprendere meglio la diffusione del virus e l’efficacia della risposta, a intensificare i test mirati, a rafforzare il tracciamento dei contatti, a migliorare i preparativi per le campagne di vaccinazione e a mantenere l’accesso a forniture essenziali come le attrezzature per la vaccinazione, garantendo nel contempo la circolazione di tutte le merci nel mercato unico e agevolando la sicurezza degli spostamenti.

I SETTORI CHIAVE DELLE MISURE DI RISPOSTA ALLA RECRUDESCENZA DEL CORONAVIRUS DELLA COMMISSIONE:

Il piano adottato dalla Commissione ha elaborato una strategia per un ecosistema altamente efficiente di istruzione digitale con un potenziamento delle competenze digitali.

Il piano prevede le azioni seguenti:

  • garantire il flusso di informazioni per decisioni informate;
  • test rapidi ed efficaci;
  • sfruttare appieno le applicazioni di tracciamento dei contatti;
  • vaccinazione efficace, attraverso la negoziazione della Commissione di accordi con i produttori affinché i vaccini possano essere messi a disposizione della popolazione europea e mondiale non appena ne siano state dimostrate la sicurezza e l’efficacia;
  • comunicazione efficace con i cittadini;
  • garantire forniture essenziali, attraverso nuovo appalto congiunto per le attrezzature mediche per la vaccinazione e la proroga anche della sospensione temporanea dei dazi doganali e dell’IVA sull’importazione di attrezzature mediche da paesi terzi, in modo da garantire agli Stati membri un accesso migliore e più economico agli strumenti necessari per prevenire, rilevare e curare la COVID-19;
  • favorire la sicurezza degli spostamenti;
  • estensione delle corsie verdi, ovvero di quelle corsie che, da Marzo, garantiscono il passaggio delle merci alle frontiere in meno di 15 minuti e che quindi contribuiscono a salvaguardare l’approvvigionamento di merci e il tessuto economico dell’UE

Fonte : ec.europa.eu

[Voti: 0   Media: 0/5]

Be the first to comment.

Leave a Reply


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.